L'acronimo BSD (Berkeley Software Distribution) indica una delle varianti originarie di Unix, sviluppata presso l'università di Berkeley in California e alla base di una delle due famiglie principali di sistemi operativi liberi attualmente più diffusi.
FreeBSD® è un sistema operativo avanzato per architetture compatibili x86 (inclusi Pentium® e Athlon™), amd64 (inclusi Opteron™, Athlon 64, e EM64T), UltraSPARC®, IA-64, PC-98 e ARM. È derivato da BSD, la versione di UNIX® sviluppata all'Università della California, Berkeley. È sviluppato e mantenuto da un grande gruppo di individui. Piattaforme aggiuntive sono in varie fasi di sviluppo.
Il progetto OpenBSD sviluppa un sistema operativo gratuito di tipo Unix, multipiattaforma, basato su 4.4BSD. I suoi punti di forza sono la portabilità, standardizzazione, correttezza, sicurezza "pro-attiva" e crittografia integrata.